Assemblea Pubblica


Il Collettivo d’Agraria invita tutte e tutti ad un’ASSEMBLEA PUBBLICA per costruire insieme un percorso comune volto alla riduzione dell’uso della plastica, all’interno delle università, delle mense e delle proprie vite.
L’obbiettivo di questa assemblea è creare dei gruppi di lavoro che producano documenti e progetti, che possano poi essere proposti all’ARDSU ed al Rettore; quindi non l’ennesima iniziativa di informazione senza un risvolto effettivo, ma l’apertura di un percorso concreto.
A tal proposito chiediamo che tutti e tutte gli/le interessat* portino le proprie proposte per discuterne insieme ed avviare così il lavoro fin da subito.

Appuntamento per il 30 Gennaio in Aula Murales, Cascine
Programma
Ore 17 – breve introduzione al tema
Ore 17.30 – proposte e discussione
Ore 19 – formazione tavoli di lavoro e discussione interna

a seguire aperitivo

Segue il comunicato

FERMA LA PLASTICA, SALVA LA TERRA!

Viviamo in un mondo inondato dalla plastica ma la consapevolezza del problema non ci ha toccat* ancora, non abbastanza e non tutt*.

Nonostante esistano, e siano sempre esistite, alternative reali all’uso della plastica, queste vengono soppresse e schiacciate da lobby molto potenti, sovranazionali, che agiscono in nome del solo e unico dio della società capitalista: il Profitto.

Come Collettivo d’Agraria, ma soprattutto come abitanti di questo pianeta, sempre più inquinato ed avvelenato dai rifiuti e dai prodotti di questo sistema, ricco di abitudini malsane e deleterie, vogliamo muoverci verso un altro tipo di società.
Una società nella quale non esista più il modello estrattivista e lo sfruttamento senza sosta delle risorse; dove non sia neanche concepibile che un alimento sia ricoperto da uno strato di plastica prodotto con il solo scopo di essere strappato e gettato via per poi finire in una discarica, nel migliore dei casi, o nei mari o bruciato in un inceneritore; una società in cui non sia fuori dalla portata di tutt* agire e consumare in maniera responsabile e meditata.

Al giorno d’oggi l’essere umano, colpevole di aver trascinato la Terra sull’orlo di un disastro, non ha più tempo per rimandare e aspettare che governanti, burocrati e grandi industriali propongano una soluzione, perché sono proprio questi i soggetti che vogliono mantenere l’ordine da loro costituito: non cambieranno né i metodi di produzione né le risorse che utilizzano finché il margine di profitto delle alternative sostenibili resterà nettamente inferiore a quello attuale, ottenuto col consumo del petrolio e delle altre risorse fossili.

Per questo INVITIAMO TUTTE E TUTTI il 30 GENNAIO in Aula Murales ad un’ASSEMBLEA PUBBLICA, dove parleremo ed organizzeremo INSIEME un “piano d’azione” per muoverci attivamente verso una sensibilizzazione radicale delle persone al problema e per avviare un percorso comune di attività e progetti volti alla drastica riduzione dell’uso della plastica nelle nostre vite ed all’interno delle Università.

L’organizzazione deve partire dal basso, cioè da noi stess*. Tutt* abbiamo pari responsabilità sul problema, ma alla pari è anche la nostra possibilità di metterci in gioco e cambiare lo stato delle cose, per questo vorremmo che partecipaste numeros* e con quante più idee e proposte possibili per creare insieme un mondo privo dall’oppressione della plastica.

L’ultimo invito è rivolto a tutt* coloro che hanno a cuore la Lotta contro il sistema capitalista, le lobby e lo sfruttamento, perché crediamo fermamente che la lotta ambientale sia parte integrante di questo movimento.

  1. Nessun commento ancora.
(non verrà pubblicata)