19 Aprile @ Agraria – Serve davvero l’inceneritore? Conseguenze sulla salute e sull’ambiente

12992894_10208097296823929_154847596_n12966123_253108275033689_1364319624_nMartedì 19 Aprile in Aula Murales dalle 18:

insieme alle Mamme No Inceneritore faremo una conferenza sull’argomento inquinamento e salute con:

Rossano Ercolini (Goldman Enviromental Prize 2013, presidente di Zerowaste Europe)

Dr.Paganini (neurologo esperto di nocività, Medicina Democratica Firenze).

Durante la conferenza sarà proiettato il video “NON BRUCIAMOCI IL FUTURO”,

a seguire dibattito e aperitivo organizzato dallo Studentato Autogestito PDM – Firenze a prezzi popolari, accompagnato da musica acustica live ( Cheek 2 Cheek).
Partecipate numerosi perché…senza la gente non si decide niente!!

Collettivo d’Agraria Firenze
Mamme No Inceneritore

Nessun commento

MANIFESTAZIONE 9 APRILE 2016 IN SOLIDARIETÀ PER I COMPAGNI IMPUTATI NEL PROCESSO CONTRO IL MOVIMENTO FIORENTINO

 

APPELLO ALLA SOLIDARIETÀ PER I COMPAGNI E LE COMPAGNE IMPUTATI NEL PROCESSO CONTRO IL MOVIMENTO FIORENTINO

MANIFESTAZIONE 9 APRILE 2016 PIAZZA SANTA MARIA NOVELLA ORE 15.30

A Firenze siamo ormai giunti alle battute finali del primo grado nel processo contro il movimento fiorentino.
Il processo è frutto di un’inchiesta aperta dalla procura fiorentina nel 2009 che formulò l’ipotesi del reato di associazione a delinquere applicata alle lotte politiche e sociali.
L’utilizzo del reato associativo ha permesso l’autorizzazione di intercettazioni ambientali e telefoniche, ha sancito il prolungamento delle indagini fino a quasi due anni determinando l’allargamento dell’inchiesta dal contesto studentesco da cui era partita, nello specifico dallo Spazio liberato 400 colpi, a tutte le altre mobilitazioni che stavano investendo il territorio come quella contro la costruzione di un CIE in Toscana, quella antifascista fino alle lotte dei lavoratori.

L’utilizzo del reato associativo è servito poi per alimentare la campagna mediatica di criminalizzazione del movimento e soprattutto ha legittimato le successive misure cautelari.
Il 4 maggio 2011 scattò la prima operazione di polizia che portò a diverse perquisizioni e ai primi arresti.
Nelle settimane successive l’inchiesta si allargò alle manifestazioni che furono organizzate per rispondere all’attacco repressivo. Il 13 giugno si arrivò così alla seconda operazione di polizia che portò ad un totale di 86 compagni imputati nel processo di cui 35 sottoposti a misura cautelare tra arresti – uno in carcere gli altri ai domiciliari – e obblighi di firma.

Pertanto le realtà, i collettivi e le strutture firmatarie di questo APPELLO alla SOLIDARIETÀ lanciano una campagna di mobilitazione:

1. Affinché del processo si parli e si faccia parlare il più possibile di modo che si crei coscienza, consapevolezza e la repressione non possa agire nel silenzio.

2. Perché sia chiaro che chi lotta per la difesa dei propri diritti e più in generale per la costruzione di una società di eguali senza più guerra, razzismo e sfruttamento non sarà mai lasciato solo di fronte alla repressione con cui facciamo i conti quotidianamente: divieti, denunce, cariche, provocazioni, sgomberi e arresti sono ormai all’ordine del giorno.

3. Per arrivare ad una manifestazione di piazza il 9 APRILE 2016 ALLE ORE 15.30 IN PIAZZA SANTA MARIA NOVELLA A FIRENZE che sia un momento di espressione UNITARIA di solidarietà nei confronti degli 86 compagni e compagne imputati.

Centro Popolare Autogestito fi-sud
Movimento di Lotta per la Casa
Collettivo Politico Scienze Politiche
Cantiere Sociale Camilo Cienfuegos – Campi Bisenzio
Occupazione Corsica 81
Assemblea contro la metropoli
Rete dei Collettivi fiorentini
Confederazione Cobas Firenze
CUB Firenze
Clash City Workers – Firenze
Per un’altra Città
Collettivo contro la repressione – Firenze
La Polveriera
CSA nEXt Emerson
Partito Comunista dei Lavoratori – Firenze
Comitato Comunista Fosco Dinucci – Firenze
Partito Comunista – Firenze
Prc – Firenze
Giovani Comunisti – Firenze
Comitato Piazza Carlo Giuliani onlus
Collettivo d’Agraria
Coordinamento No Austerity
La fiaccola dell’anarchia
Occupazione di via del Leone 60/62
Partito di Alternativa Comunista – sezione italiana della Lit-Quarta Internazionale
Sa Domu Studentato Occupato Casteddu
Associazione Mariano Ferreyra
Collettivo Bujanov (AR)
ValdarnoAntifascista
Assemblea Antifascista del Q2
Marzolo Occupata
P.CARC – Federazione Toscana
ISKRA – Laboratorio Sociale
Fronte della Gioventù Comunista di Firenze
“Periferie al Centro” – Fuori binario
Osservatorio sulla Repressione

per info e adesioni: processo86firenze@hotmail.com

Nessun commento

FESTA IN MURALES

12791042_10205758950754591_3097088626146203888_n

Il Collettivo Agraria Firenze vi invita ad una serata in Aula Murales: concerto + djset

il ricavato sarà utilizzato dal Collettivo per effettuare lavori di manutenzione dell’Aula e per i nuovi murales che saranno realizzati.

§§§ LIVE SET §§§

_ JACOP O CARDUCCI (acoustic opening)

_ TREE OF INVENTION (electro strumentale)


§§§ DJ SET §§§

_ GIAGIAN P.B. & CHECHILL (psy – dub – chill)

ovviamente FREE ENTRY

COLLETTIVO D’AGRARIA★

Nessun commento

Concerto + Dj set in Aula Murales – Benefit Studentato Autogestito

11049600_891413000954447_7807842586232111692_o

Nessun commento

Iniziativa su agricoltura e cambiamenti climatici

12316104_885187628243651_234562352864286650_n

Mercoledì 2 dicembre si svolegeà nell’ Aula Magna della Facoltà di Agraria di FIrenze un dibattito sul ruolo dell’agricoltura rispetto ai cambiamenti climatici.
Questa inziativa servirà a comprendere meglio il CoP21, il vertice mondiale sul clima che si svolgerà a Parigi.
Cos’è e che ruolo avrà il CoP21?
Quali scenari agro-climatici si prospettano?
Quali sono le rali alternative per arrestare il riscaldamento Globale?
Quale contributo può dare l’agricoltura?

Ospiti:
Marco Bindi, docente dell’ Università di Firenze.
Ugo Bardi, docente dell’Università di Firenze.
Concetta Vazzana, docente dell’Università di Firenze.

 

*Collettivo d’Agraria

 

Nessun commento

Festa benefit NO BORDERS

10423867_868199083275839_6785667248168520223_n

Inauguriamo il nuovo anno di attività del Collettivo con una serata a sostegno del Presidio Permanente NO BORDERS, una rete di solidarietà nata quest’estate a Ventimiglia come presidio di supporto ai migranti bloccati dalla polizia sulla frontiera francese.

– 20:30 CENA SOCIALE di autofinanziamento

– 21:30 INCONTRO INFORMATIVO con alcuni attivisti del Presidio Permanente NO BORDERS

– a seguire..

§§§ CONCERTO E DJ SET §§§

_ MARMITTA (capitan schettino hc)
_ APPLE WOOD (funk rock)

_ A-KIRA (jungle)
_ VISMA (techno)

La serata si svolgerà in AULA MURALES.

COLLETTIVO D’AGRARIA

Nessun commento